Ru486

Basta!
Basta con questa polemiche sull’aborto. Basta con l’intrusione della Chiesa nella vita pubblica. Basta con le ridicole minacce del Vaticano di non poter più accedere ad un mondo a cui non tutti credono.
L’aborto in Italia è regolamentato dalla Legge 194 e quindi non costituisce un delitto se si rispettano i termini di legge. A cosa serve minacciare di scomunica? Pensare che un medico si possa rifiutare di praticare l’aborto nonostante sia tutelato dalla legge mi sembra criminale. Il fatto che molte donne affrontino un viaggio oltre confine per ottenere un’assistenza che dovrebbero avere in Italia di diritto e che per altro pagano profumatamente mi sembra lo specchio di una società profondamente incivile. Trattare come una assassina, come una eretica una donna che, dopo un percorso difficile ha preso la decisione senza dubbio dolorosa di interrompere la gravidanza mi pare di una violenza inaudita.
La legge 194 e l’introduzione della Ru486 consentono la LIBERTA’ di scelta.
Ognuno sceglierà secondo coscienza.
La propria coscienza, non quella collettiva.

Annunci

Riflessioni post viaggio


La radio omaggia M. Jackson, come passeggero L. e una strada verso un posto nuovo.
E pensi che la vita possa chiudersi lì, senza nessun’altra esigenza se non un amore, una strada e una terra da esplorare.
Poi parliamo con una signora che vive in un paese di 3 case nel centro della Bretagna.
Le diciamo che siamo colpiti dalle abitazioni, con giardini colmi di fiori, e lei ci risponde:” Perché. Le case non sono tutte così?”.
E penso davvero che per vivere serenamente si abbia bisogno di molto poco.
Anzi, forse più ci spogliamo del superfluo e più tendiamo alla felicità.

Kilig Travel Blog

Di montagne e sentieri, viaggi e storie, polvere di stelle e caffè

cambiopasso

“Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono dei ripari ed altri costruiscono dei mulini a vento.”

Sephiroth

"Scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle".

the packing beast

Just another WordPress.com site

medea1976

Just another WordPress.com site

Riru Mont in Glasgow

Di un'Italiana in Scozia

Orso Romeo

NON PENSO AL DOMANI, PERCHÈ NON SO NEANCHE SE ARRIVO A FINE GIORNATA

Ma Bohème

Ma Bohème: un viaggio tra libri, musica, racconti di vita, cronaca e attualità.

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

aboutgarden

event, garden, craft and pleasure

NON MI LAMENTO MAI

….Sono stupendi i trent’anni... Sono stupendi perchè sono liberi, ribelli, fuorilegge, perchè è finita l’angoscia dell’attesa, non è cominciata la malinconia del declino, perchè siamo lucidi, finalmente, a trant’anni! Se siamo religiosi, siamo religiosi convinti; se siamo atei siamo atei convinti. Se siamo dubbiosi, siamo dubbiosi senza vergogna. E non temiamo le beffe dei ragazzi perchè anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perchè anche noi siamo adulti. Non temiamo il peccato perchè abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbidienza perchè abbiamo scoperto che la disubbidienza è nobile. Non temiamo la punizione perchè abbiamo concluso che non c’è nulla di male ad amarci se c’incontriamo, ad abbandonarci se ci perdiamo: i conti non dobbiamo più farli con la maestra di scuola e non dobbiamo ancora farli col prete dell’olio santo. Li facciamo con noi stessi e basta, col nostro dolore da grandi. Siamo un campo di grano maturo a trent’anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita.é viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più. Abbiamo raggiunto la cima della montagna e tutto è chiaro là in cima: la strada per cui scenderemo. Un po’ ansimanti e tuttavia freschi, non succederà più di sederci nel mezzo a guardare indietro e avanti e meditare sulla nostra fortuna… O. Fallaci

Guignolesco

Non è Pop, è Pulp!

cataniafashionblog

LA MODA NON LA SI SUBISCE.. LA SI FA'!!!

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

jojovertherainbow

There's no places like home

Fuoridallarete

Since 1990