Amore fraterno

Officina. Ore 1430.
In un caldo torrido e umido ci troviamo a chiacchierare di musica e concerti.
Ci consigliamo gruppi semisconosciuti, parliamo delle lezioni di musica che molti hanno preso e si scoprono passioni nascoste. Chi suona la chitarra, chi la batteria, tromba e clarinetto.
Mi scappa detto che nonostante avessi in casa un fratello chitarrista, non mi sono mai avvicinata ad uno strumento fino a questo inverno, quando ho iniziato a strimpellare il piano.
Mi chiedono:” Scusa, ma tuo fratello insegna?”.
Rispondo di sì, che insegna alla scuola L.
“Come si chiama tuo fratello?”. “LG”. Rispondo io…
“Non ci posso credere!! Davvero? E’ lui? Io sto studiando su uno dei suoi testi! E’ bravissimo”

Ed io ho gongolato. Sì, proprio così. Come se avessero fatto un complimento a me.

Perché per quanto orso, scontroso e a volte anche un pò stronzo, quando siamo insieme io sento che il suo modo di volermi bene senza retoriche e senza schemi è così puro che è come se fosse un pezzo di me.

Annunci

Normale amministrazione

Ieri. Uffici della produzione in una grande azienda metalmeccanica.

Accidenti!! Ma dove vai con quei tacchi?

Guarda, guarda guarda? Guarda l’A. con il sandalo aggressivo!!

Sei in cerca del ganzo?

Accidenti come sculetti! Però lo porti bene.

Dove vai tutta tirata?

Smalto rosso scuro?? Combattiva!

Oggi. Solito luogo.

Noooo. Come mai le scarpe da ginnastica?

Dove li hai messi i sandali?

Stavi meglio ieri.

O questo smalto?

Però, che scollo…

Se sei donna e lavori in una azienda metalmeccanica, per quando emancipata, neanche lo scafandro passa inosservato.

Kilig Travel Blog

photo-travel blog

cambiopasso

“Quando soffia il vento del cambiamento, alcuni costruiscono dei ripari ed altri costruiscono dei mulini a vento.”

Sephiroth

"Scrivere sulle cose, mi ha permesso di sopportarle".

the packing beast

Just another WordPress.com site

medea1976

Just another WordPress.com site

Riru Mont in Glasgow

Di un'Italiana in Scozia

Orso Romeo

NON PENSO AL DOMANI, PERCHÈ NON SO NEANCHE SE ARRIVO A FINE GIORNATA

Ma Bohème

Ma Bohème: un viaggio tra libri, musica, racconti di vita, cronaca e attualità.

Scrivere creativo

Esercizi di scrittura creativa.

aboutgarden

event, garden, craft and pleasure

NON MI LAMENTO MAI

….Sono stupendi i trent’anni... Sono stupendi perchè sono liberi, ribelli, fuorilegge, perchè è finita l’angoscia dell’attesa, non è cominciata la malinconia del declino, perchè siamo lucidi, finalmente, a trant’anni! Se siamo religiosi, siamo religiosi convinti; se siamo atei siamo atei convinti. Se siamo dubbiosi, siamo dubbiosi senza vergogna. E non temiamo le beffe dei ragazzi perchè anche noi siamo giovani, non temiamo i rimproveri degli adulti perchè anche noi siamo adulti. Non temiamo il peccato perchè abbiamo capito che il peccato è un punto di vista, non temiamo la disubbidienza perchè abbiamo scoperto che la disubbidienza è nobile. Non temiamo la punizione perchè abbiamo concluso che non c’è nulla di male ad amarci se c’incontriamo, ad abbandonarci se ci perdiamo: i conti non dobbiamo più farli con la maestra di scuola e non dobbiamo ancora farli col prete dell’olio santo. Li facciamo con noi stessi e basta, col nostro dolore da grandi. Siamo un campo di grano maturo a trent’anni, non più acerbi e non ancora secchi: la linfa scorre in noi con la pressione giusta, gonfia di vita.é viva ogni nostra gioia, è viva ogni nostra pena, si ride e si piange come non ci riuscirà mai più. Abbiamo raggiunto la cima della montagna e tutto è chiaro là in cima: la strada per cui scenderemo. Un po’ ansimanti e tuttavia freschi, non succederà più di sederci nel mezzo a guardare indietro e avanti e meditare sulla nostra fortuna… O. Fallaci

Guignolesco

Non è Pop, è Pulp!

cataniafashionblog

LA MODA NON LA SI SUBISCE.. LA SI FA'!!!

Topper Harley

Uno, nessuno e ventitré

jojovertherainbow

There's no places like home

Fuoridallarete

Since 1990